Consiglio di Amministrazione

Marco Drago
Presidente Emerito

Da luglio 2018 è Presidente Esecutivo del Consiglio di Amministrazione della B&D Holding S.p.A. (già B&D Holding di Marco Drago e C. S.a.p.A., di cui è stato dal 2006 Presidente del Consiglio degli Accomandatari).

Nel giugno 2022 viene nominato Presidente Emerito di De Agostini S.p.A., holding operativa del Gruppo De Agostini, dopo aver ricoperto la carica di Presidente dal 1997.

È al vertice di uno dei maggiori gruppi italiani a capitale familiare, che ha guidato negli anni attraverso uno straordinario percorso di crescita e di diversificazione in nuove attività. Ha gestito come Amministratore Delegato del gruppo editoriale negli anni '80 e '90 un’importante espansione in Italia e soprattutto all'estero; oggi De Agostini Editore, dopo oltre cent’anni di attività, è presente in circa 29 Paesi, edita in 12 lingue attraverso De Agostini Publishing, De Agostini Libri e la divisione Kids Content.

A partire dal 2000 con l’obiettivo di realizzare una strategia di forte diversificazione ha portato il gruppo ad estendere la propria presenza nei seguenti settori:

  • Lotterie, giochi e servizi con IGT, quotata al New York Stock Exchange, leader mondiale presente in oltre 100 Paesi, di cui è stato membro del Consiglio di amministrazione dalla costituzione della società nell’aprile 2015 fino a maggio 2024.
  • Media e Comunicazione con Atresmedia in Spagna, in joint venture con il Gruppo Planeta, leader televisivo e radiofonico, dove è stato Consigliere di amministrazione da giugno 2003 fino a maggio 2024, e con Banijay Group, una delle più grandi società indipendenti al mondo nella produzione e distribuzione di contenuti per piattaforme televisive e multimediali.
  • Finanza con DeA Capital, presente nell’alternative asset management attraverso la piattaforma costituita da DeA Capital Alternative Funds SGR S.p.A. e DeA Capital Real Estate SGR S.p.A.
  • Assicurazioni fino al 2006 con Toro, ceduta poi alle Assicurazioni Generali, di cui il gruppo è successivamente diventato azionista fino ad aprile 2022.

Il Gruppo De Agostini, oggi totalmente internazionale nelle sue attività, ha un fatturato consolidato di 4,4 miliardi di euro, con oltre 11.000 dipendenti. 

È Presidente d’Onore di De Agostini Editore e Presidente d’Onore del Gruppo Planeta De Agostini.

Nato a Settimo Torinese nel 1946, si è laureato in Economia e Commercio presso l'Università Bocconi di Milano nel 1969.

È entrato nello stesso anno nell'Istituto Geografico De Agostini dove è iniziata la sua carriera professionale all'interno dell'azienda di famiglia. Nel 1997, dopo aver ricoperto tra gli altri gli incarichi di Direttore Generale prima e di Consigliere Delegato poi, assume infine quello di Presidente della holding De Agostini S.p.A., subentrando ad Achille Boroli.

È sposato dal 1970 con Donata Morandi; ha tre figli: Marcella, laureata in Lettere Moderne alla Cattolica, Enrico e Nicola, laureati in Economia Aziendale all'Università Bocconi.

Ha ricevuto importanti riconoscimenti, tra gli altri quello di “Bocconiano dell'anno” nel 2001 e l'onorificenza di Cavaliere del Lavoro nel 2003.

Curriculum
Lorenzo Pellicioli
Presidente

Nato il 29 luglio 1951 ad Alzano Lombardo (BG).

Coniugato, con tre figli.

Inizia la sua carriera come giornalista per il quotidiano Giornale di Bergamo e successivamente ricopre l’incarico di Direttore dei programmi di Bergamo TV.

Dal 1978 al 1984 ricopre diversi incarichi nel settore televisivo della televisione privata in Italia in Manzoni Pubblicità, in Publikompass, fino alla nomina a Direttore di Rete 4.

Dal 1984 entra a far parte del Gruppo Mondadori Espresso, primo gruppo editoriale italiano. Viene inizialmente nominato Direttore Generale Pubblicità e Vice Direttore Generale della Mondadori Periodici e successivamente Amministratore Delegato di Manzoni & C. S.p.A., concessionaria di pubblicità del gruppo.

Durante questo periodo contribuisce alla modernizzazione delle tecniche di vendita della pubblicità sulla carta stampata adeguandole ad un mercato sempre più dominato dal media televisivo. Inoltre, sempre nel periodo partecipa al lancio delle nuove testate Donna Moderna e Marie Claire.

Dal 1990 al 1997, entrando a far parte del Gruppo Costa Crociere, diventa prima Presidente e Amministratore Delegato della Costa Cruise Lines a Miami, operante nel mercato nordamericano (USA, Canada e Messico) e ricopre in seguito l’incarico di Direttore Generale Worldwide di Costa Crociere S.p.A., con sede a Genova.

Dal 1995 al 1997 viene anche nominato Presidente e Amministratore Delegato (PDG Président Directeur Général) della Compagnie Française de Croisières (Costa- Paquet), filiale della Costa Crociere, con sede a Parigi.

Con il suo ritorno in Europa nel 1993, guida lo sviluppo del mercato europeo della crociera di cui Costa Crociere è il leader europeo incontrastato. Utilizzando tutto lo spettro delle tecniche di marketing, Costa trasforma il prodotto crociera da vacanza polverosa e antiquata a vacanza giovane e moderna ripetendo quanto già accaduto nel mercato nordamericano.

Dal 1997 partecipa alla privatizzazione di SEAT Pagine Gialle acquisita da un gruppo di investitori finanziari. In seguito all’acquisto è nominato Amministratore Delegato di SEAT. Si tratta in quel momento del più grande leverage buy-out europeo. Nel corso dei successivi due anni Seat si trasforma da azienda “governativa e tradizionale” in una delle aziende protagoniste della new economy, grazie sia al lancio di Pagine Gialle Online e del servizio telefonico 892424, che all’acquisto del portale Virgilio.

Nel febbraio del 2000, in seguito alla vendita di Seat Pagine Gialle a Telecom Italia, viene anche nominato Responsabile dell’area Internet Business del gruppo.

Nel settembre 2001 rassegna le dimissioni dopo l’acquisizione di Telecom Italia da parte del Gruppo Pirelli.

A giugno 2022 viene nominato Presidente del Gruppo De Agostini, gruppo finanziario italiano che opera nel settore editoriale (De Agostini Editore), giochi e lotterie (IGT), media e comunicazione (Atresmedia - Banijay Group), investimenti finanziari (DeA Capital), dopo aver ricoperto la carica di Amministratore Delegato del Gruppo dal novembre 2005.

È stato Presidente di Gtech Spa dall’agosto 2006 ad aprile 2015 e, dopo la fusione con IGT, è stato nominato dapprima Vice Presidente di IGT e, da novembre 2018, Presidente della società. Lascia la carica di Presidente del Consiglio di Amministrazione di IGT, mantenendo il ruolo di amministratore non esecutivo, nel gennaio 2022.

È membro del Consiglio di Amministrazione di Assicurazioni Generali S.p.A.

È membro dell'advisory board di Palamon Capital Partners.

In passato è stato membro dei Consigli di Amministrazione di ENEL, INA-Assitalia, Toro Assicurazioni e dell’Advisory Board di Lehman Brothers Merchant Banking.

Il 3 aprile 2017 è stato insignito del titolo di Chevalier dans l’ordre de la Légion d’Honneur (Cavaliere nell’Ordine della Legione d’Onore).

Curriculum
Enrico Drago
Vicepresidente

Enrico Drago, classe 1977, dopo la laurea in economia aziendale in Bocconi nel 2002, si trasferisce in Spagna dove entra nel gruppo Puig Beauty & Fashion Group, la più importante multinazionale spagnola operante nel settore della cosmetica e profumeria.

Nel 2005 frequenta un full time MBA Program allo IESE Business School. A termine del Master, nel 2007, entra nel Gruppo Inditex (Zara) come parte di un programma rotazionale per giovani manager ad alto potenziale, che lo porta nel giugno 2008 alla nomina di direttore generale Italia per i brand Bershka, Pull&Bear, Zara Home, Oysho, Stradivarius e Massimo Dutti.

Nel gennaio 2011, viene nominato Amministratore Delegato di Inditex Italia.

Nel 2014 entra nel Gruppo IGT, prima in Lottomatica come COO con responsabilità sulle varie linee di business italiane per poi trasferirsi in USA dove fonda e guida PlayDigital, la divisione di IGT nata nel 2018 con l’obiettivo di sviluppare l’offerta digitale di giochi e piattaforme. Nel 2021 Enrico Drago viene nominato CEO del segmento Digital & Betting di IGT, dopo aver supervisionato le attività di iGaming, iLottery e scommesse sportive come Senior Vice President di PlayDigital. Da aprile 2024 lascia la carica di CEO di IGT PlayDigital e viene nominato Amministratore non esecutivo del Consiglio di Amministrazione di IGT.

Da giugno 2021 è Vicepresidente di De Agostini S.p.A., holding del Gruppo De Agostini.

Enrico Drago è inoltre advisor di Nina Capital, fondo di Venture Capital leader europeo in early-stage digital health.

Enrico vive a San Francisco, è sposato con Federica e insieme hanno quattro figli.

Curriculum
Nicola Drago
Vicepresidente

Nicola Drago, classe 1978, sposato e padre di due figlie, laureato con lode all’Università Bocconi, ha lavorato in Sonenshine Partners a New York e in McKinsey a Milano, e ha poi conseguito un MBA alla Columbia University di New York.

Dal 2008 ha ricoperto diversi ruoli all’interno del Gruppo De Agostini, iniziando come controller e M&A manager presso Banijay Group a Parigi.

Nel 2016 diventa AD di De Agostini Publishing, società leader mondiale nel settore collezionabile, che stava attraversando una grave crisi economica e finanziaria.

In questa veste si è concentrato, tra l'altro, sul rinnovamento dei prodotti e sul cambiamento del canale di distribuzione dal tradizionale punto vendita (retail/edicole) al direct-to-consumer (abbonamento), portando l'azienda ad un completo risanamento. Salvare e trasformare lo storico business di famiglia gli è valso il premio "EY Imprenditore dell'Anno" nel 2021.

Dal 2021 è Vicepresidente del Gruppo De Agostini. 

Nicola è co-fondatore del fondo di venture capital Connect Ventures a Londra, siede nel CdA di S. Faustin (Gruppo Techint), di Atresmedia (Antena Tres), di DeA Capital e di diverse organizzazioni non profit tra le quali Ubuntu Pathways, Opes Impact Fund e Fondazione De Agostini. Nel 2022 ha fondato ioCambio, movimento civico che promuove le riforme istituzionali in Italia.

Curriculum
Marco Sala
Amministratore Delegato

Marco Sala inizia la sua carriera in Kraft Foods nel 1985 e nel 1997 entra in Magneti Marelli.

Nel 2001 passa in SEAT Pagine Gialle dove diventa responsabile della Divisione Business Directories. Successivamente viene nominato Amministratore Delegato di Buffetti.

Nel 2003 entra in Lottomatica come Condirettore Generale e diventa membro del Consiglio di Amministrazione.

Nell'agosto 2006 Lottomatica acquista GTECH e successivamente la nuova società viene rinominata GTECH S.p.A. Marco Sala viene nominato Amministratore Delegato per le attività in Italia (Lottomatica) e assume la responsabilità di alcune attività europee

Dal 2009 al 2015 ricopre la carica di Amministratore Delegato di GTECH S.p.A.

Da aprile 2015 fino a gennaio 2022 Marco Sala è stato Amministratore Delegato di IGT PLC, a seguito dell'acquisizione di IGT da parte di GTECH e del rebranding del gruppo in IGT.

Da gennaio 2022 è Presidente Esecutivo del Consiglio di Amministrazione di IGT PLC.

Nell’aprile 2022 diventa Presidente Esecutivo di DeA Capital S.p.A. e nel giugno 2022 viene nominato Amministratore Delegato di De Agostini S.p.A.

Nell’aprile 2023 assume anche le deleghe di Amministratore Delegato di DeA Capital S.p.A.

È inoltre membro del Consiglio Direttivo di Save the Children Italia.

Marco Sala è laureato in Economia e Commercio all’Università Bocconi di Milano.

Curriculum
Paolo Boroli
Pietro Boroli
Mario Cesari
Marco Costaguta
Roberto Drago
Francesca Signorelli
Paolo Tacchini

Membri del Collegio Sindacale

Roberto Spada
Presidente
Donatella Busso
Sindaco effettivo
Davide Maggi
Sindaco effettivo

Società di Revisione

PricewaterhouseCoopers